Ludmilla Karadzic

Dalle risposte lette si evince che il reddito di cittadinanza potrà andare a chi ha compiuto 26 anni, non convive con i genitori, è disoccupato, non è coniugato ed è senza figli? Ovvero dovrà comparire nello stato di famiglia anagrafico come singolo (perché non residente con i genitori)? In questo caso per l’isee forma (solo per il reddito di cittadinanza) nucleo a se stante?

E’ proprio così, tranne per il fatto che la nuova regola si applicherà anche per l’accesso ad altri benefici (oltre al reddito di cittadinanza), ma non a quello riguardante le agevolazioni previste per la frequenza ai corsi universitari, che vive di requisiti propri.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca