Annapaola Ferri

Se prendere, o meno, in considerazione la missiva dovrà stabilirlo lei: noi possiamo solo affermare che la comunicazione inviata per posta ordinaria equivale ad un chiacchierata telefonica con un addetto di una società di recupero crediti: quel tipo di lettera sarà stata inviata a centinaia di debitori, nella statistica speranza che qualcuno dia un riscontro. Se è interessata ad un piano di rientro con rate sostenibili, può contattare il mittente. Se ritiene di non poter sottrarre al suo eventuale reddito alcunché, trovandosi già ai minimi termini, ignori la comunicazione e la cestini.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca