Simone di Saintjust

A malapena riusciamo a districarci fra leggi vigenti e giurisprudenza corrente: figuriamoci se possiamo discutere del probabile. Non insista, per favore.

Affronteremo il problema se, e solo se, ci sarà una legge o un decreto legge che modificherà l’importo massimo dell’assegno sociale. Per il momento possiamo solo osservare che qualora venisse disposto l’aumento dell’importo del minimo vitale, continuerebbe a valere il dispositivo dell’articolo 545 del codice civile: una pensione sarebbe sempre pignorabile solo per la parte eccedente il minimo vitale (pari ad una volta e messa l’importo massimo dell’assegno sociale).

Ci vuole poco a immaginare ipotesi ed applicarle ai calcoli relativi della parte pignorabile di un rateo pensionistico.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca