Simone di Saintjust

Sottolineo che la trattenuta 230 euro rientra in ORDINARIO e quella che ci sarà è anche di natura ORDINARIA. Credo che sulla parte monte pignorabile si deve sottrarre la trattenuta esistente poi conteggiare il 20% sul monte pignorabile 820 – 230 = 590 – 20% = 118 euro la quota da trattenere

Se la trattenuta di 230 euro serve un prestito per cessione del quinto, allora essa non incide sulla capienza del pignoramento, se non a posteriori. Una volta calcolato il 20% della parte eccedente il minimo vitale della pensione percepita (considerata al lordo della trattenuta per cessione del quinto e al netto degli oneri fiscali) il giudice verifica se la quota pignorabile così calcolata, sommata alla rata per cessione del quinto (e ad eventuali altri prelievi per pignoramenti concorrenti) supera la metà della pensione. In questo caso decurta la quota pignorabile di quanto necessario affinché questa, sommata alla rata per cessione del quinto (e ad eventuali altri prelievi per pignoramenti concorrenti) risulti uguale alla metà della pensione (considerata al lordo della trattenuta per cessione del quinto e al netto degli oneri fiscali).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca