Ludmilla Karadzic

Quando scrivete non può essere toccato, vi riferite al creditore o al debitore (cioè io)?

Giustissima osservazione dovuta ad un testo ambiguo, ed allora chiariamo: lo stipendio accreditato dopo l’intervenuta notifica di pignoramento del conto corrente, non può essere bloccato (in tutto o in parte) dalla banca terza pignorata, per riservarlo alla successiva assegnazione che sarà decisa dal giudice, e resta nella disponibilità del debitore. Il creditore, dopo aver pignorato il conto corrente intestato al debitore, deve agire con il pignoramento presso il datore di lavoro per prelevare ancora qualcosa (il quinto) dallo stipendio, sempre se c’è capienza e non state già avviate azioni esecutive per debiti della medesima natura.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca