Simone di Saintjust

Può recarsi presso la cancelleria del Tribunale che ha emesso il decreto ingiuntivo per chiedere, in qualità di ingiunto, copia della documentazione relativa all’atto che la riguarda.

Essendo decorsi i termini di opposizione, come le hanno già riferito, il decreto ingiuntivo è ormai definitivo: il che vuol dire che non potrà contestare nel merito l’importo e l’esigibilità del credito accertato in sede giudiziale. Potrebbe opporsi alle azioni di riscossione coattiva che, di solito, vengono avviate dal creditore in possesso di decreto ingiuntivo solo nel caso in cui la notifica dell’atto al debitore fosse stata, in qualche modo, viziata.

Potrà verificare in cancelleria anche questo aspetto, esaminando la relata di notifica allegata al decreto ingiuntivo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca