Giovanni Napoletano

Sembra non finire mai la lunga vicenda delle tariffazioni delle bollette telefoniche, riguardo al mobile, dapprima spostate da mensile a 28 giorni e poi ritornate a regime: sembravano essere confermate, infatti, le sanzioni alle compagnie con l’obbligo di rimborso entro al 31 Dicembre 2018.

Ma c’è una novità.

A sorpresa, infatti, Il Tar del Lazio ha annullato le multe comminate dall’Agcom a Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb per le bollette a 28 giorni, obbligando, comunque, le compagnie a ristorare i consumatori dei giorni erosi

Le sanzioni ammontavano a ben 1,1 milioni di euro a testa, per un totale di 4,4 milioni.

Le compagnie dovranno comunque adempiere alle delibere dell’Agcom e rimborsare i loro clienti entro il 31 dicembre, ma non saranno sanzionate.

Una vittoria a metà.

C’è però da dire che, anche se è una vergogna che il Tar abbia annullato la multa alle compagnie telefoniche, se le compagnie telefoniche, senza alcun pudore, decideranno di ricorrere al Consiglio di Stato, ora non riusciranno più ad evitare i rimborsi entro il 31 dicembre ed i clienti potranno finalmente riavere il maltolto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca