Piero Ciottoli

Se perfeziono un atto di donazione di una quota immobiliare, prima del nascere di qualsiasi debito, e dopo 2 anni magari si è sottoposti ad un accertamento fiscale, può l’Agenzia delle entrate esperire azione revocatoria dell’atto di donazione?

Senz’altro: come già accennato nella risposta al primo quesito, l’articolo 2903 del codice civile stabilisce che l’azione revocatoria si prescrive in cinque anni dalla data della trascrizione dell’atto notarile nei pubblici registri immobiliari. Decorso il quinquennio, il creditore non potrà più esperire l’azione revocatoria ai sensi dell’articolo 2901 del codice civile, perdendo così la possibilità di rendere inefficace la donazione della quota immobiliare disposta dal debitore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca