Giorgio Valli

La comunicazione andava fatta pervenire all’INPS entro il 30 settembre scorso: per questo meglio consegnare l’istanza direttamente alla sede dell’Istituto nazionale di Previdenza Sociale, territorialmente competente, piuttosto che inoltrarla con raccomandata A/R della quale si conosce solo la data di consegna all’ufficio postale, ma non è certo né quando parte, né quando (e se) perviene al destinatario.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca