Tullio Solinas

Per redditi lordi superiori a quattro volte il trattamento minimo delle pensioni a carico del Fondo previdenziale per i lavoratori dipendenti (in soldoni, parliamo di redditi superiori a euro 26 mila e 98,26) la trattenuta mensile per la restituzione di quanto indebitamente percepito dal pensionato è pari al quinto dell’importo totale della pensione, al lordo delle ritenute fiscali (tenuto conto della salvaguardia del minimo vitale) senza alcun abbattimento.

Per redditi lordi pari o inferiori a 8.298,30 euro, l’abbattimento (sempre riferito al 20% della pensione lorda) è del 60%; per redditi lordi superiori a 8.298,30 euro e inferiori o uguali a 13.049,14 euro, l’abbattimento è del 40%; per redditi lordi superiori ad euro 13.049,15 e e inferiori o uguali a 26.098,28 euro l’abbattimento è del 20%.

Si tratta di quanto disposto dalla circolare INPS 47/2018.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.