Annapaola Ferri

Mi è stato pignorato il quinto dello stipendio a settembre, da un fallimento che però ha chiuso a metà luglio. Il curatore non ha ceduto il credito. Se mi licenzio e trovo un altro lavoro il curatore può notificare nuovamente il pignoramento o cedere il credito? Quali sono i poteri che ha il curatore adesso che la procedura è chiusa?

La società dichiarata fallita, a suo tempo le concesse il prestito e successivamente avviò azione esecutiva di pignoramento dello stipendio del debitore inadempiente (cioè lei che scrive).

Il prelievo mensile fino al rimborso del prestito è stato assegnato a qualche creditore insinuatori nel fallimento. Provi a chiedere al suo datore di lavoro a chi viene consegnata la quota pignorata della sua busta paga.

Dopo la chiusura del fallimento il curatore non ha alcun potere.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.