Chiara Nicolai

Nella vicenda esposta non sembra esserci alcun contratto sottoscritto dalle parti, né il mandato (scritto) del committente per svolgere gli incarichi di cui viene lamentato l’omesso pagamento.

La conferma (scritta) del bonifico, mai effettivamente andato a buon fine, può costituire un valido indizio per far emergere il rapporto sottostante intercorso fra le parti e l’importo pattuito per la prestazione: ma, prima di poter procedere con un ricorso per decreto ingiuntivo, bisognerà far accertare preliminarmente dal giudice la sussistenza di tale rapporto.

Occorre il preventivo di un avvocato per l’assistenza nel contenzioso onde poter consapevolmente valutare se l’impresa vale la spesa.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca