Simone di Saintjust

Ma se chi ha ereditato l’intero immobile lo vende in seguito, in quale posizione si troverebbe il debitore che ha il diritto di abitazione nei confronti dei suoi creditori? Alfonso Nigro

Il debitore nei confronti dei suoi creditori si troverebbe nella medesima posizione che aveva prima della vendita della casa su cui vanta il diritto di abitazione: in pratica, i creditori dovranno trovare altre modalità, diverse dall’esecuzione immobiliare (pignoramento del conto corrente, dello stipendio, ad esempio) per soddisfare le proprie legittime pretese, dal momento che il diritto di abitazione non è pignorabile (a differenza dell’usufrutto).

Peraltro, e solo per inciso, va aggiunto che il diritto di abitazione non si estingue con la vendita della casa: si tratta di un diritto reale trascritto nei pubblici registri immobiliari. In sostanza, chi acquista la casa, a meno di accordi con colui che detiene il diritto di abitazione, non potrà occuparla se non alla morte di quest’ultimo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca