Annapaola Ferri

Desidero sapere in base a quale precisa norma, il donatario del fondo patrimoniale avrebbe dovuto costituire un nuovo fondo, alla morte del donante, e cosa significa che “si donano i beni conferiti al fondo patrimoniale ma non possono essere trasmessi, con la donazione, i vincoli di destinazione che il fondo patrimoniale comporta.

La donazione comporta un trasferimento di proprietà ed il bene donato non fa più parte del fondo patrimoniale.

L’articolo 171 del codice civile, poi, stabilisce che il fondo patrimoniale termina di esercitare la tutela dei beni ad esso conferiti a seguito dell’annullamento o dello scioglimento o della cessazione degli effetti civili del matrimonio: vengono cioè rimossi i vincoli giuridici e di destinazione sui beni conferiti al fondo patrimoniale.

In pratica, già alla morte di uno dei coniugi che hanno dato vita al fondo patrimoniale, ed al conseguente scioglimento del matrimonio, i beni conferiti non sono più tutelati dal fondo patrimoniale e quelli di proprietà del defunto vengono trasmessi agli eredi ex articolo 457 del codice civile, salvo la presenza di figli minori: se vi sono figli minori il fondo dura fino al compimento della maggiore età dell’ultimo figlio minore.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca