Giovanni Napoletano

Può senz’altro ignorare la richiesta (estorsiva) della termoidraulica: c’è crisi in giro e le pensano tutte pur di spuntare un intervento o introitare una penale giuridicamente infondata.

Peraltro, il presunto contratto, a quanto lei riferisce, non è stato nemmeno sottoscritto e, ad ogni modo, per il rinnovo è richiesto un consenso esplicito e non tacito.

Penso non valga la pena procedere per violazione della privacy: piuttosto, faccia effettuare i previsti controlli all’impianto da tecnici abilitati perchè potrebbe ricevere la sgradita visita degli ispettori comunali dietro sollecitazione della vecchia termoidraulica con cui ha chiuso il rapporto di clientela.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca