Gennaro Andele

Con una decisione dell’Arera (Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente), è stato sancito lo stop al pagamento, per gli sfollati delle case costruite sotto il ponte Morandi a Genova, delle bollette di luce e gas ed altro fino al terminare dell’emergenza.

Dunque, tutte le famiglie coinvolte nel crollo del Ponte Morandi avranno una sospensione del pagamento delle bollette di acqua, luce, gas e rifiuti.

È questo il primo provvedimento adottato con urgenza dalla nuova Autorità di regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), insediatasi lo scorso 30 agosto 2018.

La sospensione dei termini di pagamento delle bollette delle circa 300 utenze domestiche interessate durerà per tutto il periodo dell’emergenza e riguarderà:

  • tutte le fatturazioni e gli avvisi di pagamento con scadenza successiva al 14 agosto 2018 e le utenze attivate dopo tale data.
  • La sospensione, solo per le utenze di luce e acqua, interesserà anche quelle famiglie che hanno solo il domicilio e non la residenza anagrafica nelle case coinvolte dal crollo del ponte.

Inoltre, L’Arera fa sapere che valuterà eventuali altri provvedimenti nel quadro e in armonia con gli interventi del Governo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca