Patrizio Oliva

Ryanair si prepara a cambiare di nuovo la policy sui bagagli: dopo la disposizione, a Gennaio 2018, che obbligava a imbarcare, gratuitamente, in stiva il bagaglio a mano, si cambia di nuovo rotta: da Novembre il trolley andrà pagato, eccezion fatta solo per borse o zainetti di dimensioni molto contenute (40x20x25cm), da posizionare sui sedili di fronte.

Dunque, dal 1 Novembre 2018, non sarà più possibile viaggiare con un trolley di dimensioni ridotte gratuitamente, neanche imbarcandolo in stiva come oggi: si dovrà comunque pagare.

Le nuove regole dovrebbero riguardare sostanzialmente il bagaglio a mano dei passeggeri che non scelgono il pacchetto prioritario.

Le soluzioni, dunque, saranno due: pagando il biglietto con il supplemento priority da 6 euro si potranno portare a bordo una borsa/ zaino e il trolley.

Senza la priorità, invece, si potranno portare con sé solo borse e zaini e si dovrà comunque pagare l’imbarco del secondo bagaglio, anche se di dimensioni e peso ridotti (massimo 10 chili).

Se il trolley verrà registrato al momento dell’acquisto del biglietto il costo sarà di 8 euro, successivamente sarà di 10 euro.

Attualmente, si pagano 25 euro per imbarcare valigie di massimo 20 chili.

L’obiettivo, dichiarato, della compagnia, è quello di convincere i passeggeri a spedire il bagaglio per ridurre il più possibile i tempi di imbarco ed evitare ritardi nella partenza dei voli.

Secondo quanto afferma l’azienda a in una nota, il 60% dei viaggiatori non sarà interessato dai cambiamenti.

Per il il restante 40% (di cui faccio parte) l’opzione è di acquistare l’imbarco prioritario o imbarcare il bagaglio, con sovrapprezzo.

La cosa importante da sapere è che si tratta di misure retroattive che verranno applicate a tutti i voli in partenza dal primo novembre 2018, indipendentemente da quando è stata fatta la prenotazione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca