Annapaola Ferri

Mentre oggi mi accingevo a scrivere la raccomandata A/R come da lei suggerito, sono stata contattata di nuovo telefonicamente dalla LINK FINANCIAL SPA. Mi hanno precisato che il debito è lievitato per le spese di protesto che corrispondono a circa 30 euro a cambiale. Dal 2010 il contratto è decaduto nel 2013 e il fascicolo è stato acquisito dalla banca IFIS nel 2016 e successivamente, nel 2017 dalla CRIO spv II srl.

Partendo da un residuo di debito di 685 euro e risultando, credo 13/14 cambiali, la cifra effettivamente arriverebbe a circa 1100 euro. Quello che non riesco a capire è perchè la lettera di cessione ha come ultimo nominativo quello della CRIO SPV II SRL. L’impiegata mi ha detto che loro fanno parte del fondo della CRIO. Che vuol dire? Posso chiedere di dimostrarlo con un atto specifico? Mi è stato anche detto che non posso verificare se loro hanno le cambiali perchè, acquisendo il credito hanno acquisito tutto e mi verranno restituite a pagamento avvenuto. E’ così che funziona o posso chiedere altre rassicurazioni?

Sto anche cercando fra la mia documentazione perchè adesso che ho avuto il contratto originario ( in copia non autenticata ma sembra quello da me firmato nel 2010 ) mi sono resa conto che a me risulta di avere estinto il finanziamento con la FINDOMESTIC, pagando tutti i 12 bollettini previsti. L’impiegata che mi ha contattato oggi mi ha anche detto che “non posso cascare dal pero”, siamo a questo punto perchè ho ignorato le molte lettere inviate. Peccato che non le ho mai ricevute. Possibile che di tante neanche una?

Insomma un gran pasticcio, avete qualche altra indicazione da darmi? Procedo con la raccomandata?

Continuiamo con le chiacchiere che, come noto, stanno a zero: inviti l’interlocutrice ad astenersi da ulteriori contatti telefonici e proceda con la raccomandata AR.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca