Ornella De Bellis

Ha perfettamente ragione: nel calcolo della quota pignorabile della pensione non influisce il numero di componenti del nucleo familiare, l’entità del reddito da ciascuno di essi percepito e nemmeno la rata del mutuo pagata.

Lei ha una pensione, al netto degli oneri fiscali ed al lordo di una cessione in corso, pari a 1725 euro. Da questa somma va detratto il minimo vitale, che, al momento in cui scriviamo, oscilla intorno a 680 euro.

La parte pignorabile della pensione è data pertanto da 1725 – 680 euro = 1045 euro. Il prelievo mensile sarà pari al 20% della parte pignorabile, ovvero circa 209 euro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca