Carla Benvenuto

Basterà presentare ad Agenzia delle Entrate il certificato di matrimonio, o lo stato di famiglia storico, chiedendo lo sgravio della cartella esattoriale, qualora la dichiarazione, per i redditi relativi all’anno di imposta 2013, sia corretta.

Da tenere presente che, se il matrimonio è avvento, ad esempio, a maggio del 2013, i primi 5 mesi possono essere detratti dal padre per figlia a carico ed i restanti 7 dal coniuge per moglie a carico.

Se, nello scenario appena descritto, lei ha detratto la moglie a carico per l’intero 2013, allora c’è poco da fare.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.