Ornella De Bellis

Grazie per la risposta precedente. A tal proposito vorrei dirvi che nell’accordo non fanno riferimento a quell’articolo ma mi hanno detto che specificheranno nella liberatoria la rinuncia alla differenza, una volta che avrò regolarmente pagato l’importo proposto con il saldo a stralcio, perchè se io non pagassi regolarmente loro contesterebbero tutto l’importo originario e non quello accordato.

Ma, supponendo che non venga dichiarato, io rischio “solo” di restare iscritta nella crif, experian ecc.?

Non quindi di dover pagare altri soldi. Il debito sarebbe di fatto estinto e nessuno può pretendere nient’altro se ho in mano la liberatoria è corretto? Grazie mille

La conseguenza del mancato esplicito riferimento alla rinuncia del debito residuale ex articolo 1236 del codice civile comporta, inevitabilmente, l’impossibilità di ottenere nei termini (tre anni dalla data di sottoscrizione dell’accordo) la cancellazione della propria posizione. E’ già capitato a molti per quel che attiene la CR Di Banca d’Italia, ove è rimasta censita per un altro triennio l’annotazione di rimborso effettuato dal debitore solo parzialmente (si veda in proposito questo articolo)

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca