Annapaola Ferri

In assenza di fido, la segnalazione in centrale rischi scatta appena si va in rosso. La cancellazione in CRIF permane per tre anni dalla data di regolarizzazione della posizione.

Se vuole contestare il comportamento della banca, può rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), lamentando il mancato preavviso di segnalazione in centrale Rischi, preavviso che deve essere notificato, in base alla normativa vigente, con raccomandata A/R e che avrebbe potuto darle modo di saldare agevolmente l’esiguo debito.

La procedura per adire l’ABF prevede che il ricorrente invii, sempre con raccomandata A/R, un reclamo all’istituto di credito contestando l’omesso preavviso di segnalazione in centrale rischi.

Decorsi 30 giorni dalla data in cui la controparte riceve il reclamo, senza che vi sia stata una risposta ritenuta soddisfacente, il ricorrente può trasmette all’ABF il proprio ricorso, anche in modalità on line. Non è necessaria l’assistenza tecnica di un avvocato ed il costo è pari a 20 euro per diritti di segreteria, che saranno rimborsati qualora il ricorso venisse accolto.

Ulteriori e più dettagliate indicazioni cliccando qui.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.