Lilla De Angelis

Il creditore può senz’altro espropriare le quote sociali del fideiussore inadempiente o chiederne al giudice l’assegnazione (naturalmente, in proporzione all’entità del credito azionato rispetto al valore attuale dei beni della società).

In tal modo, la società semplice acquisirà un ulteriore socio, che, volendo, potrà successivamente liquidare la propria quota (ovvero, nella fattispecie, la percentuale del saldo disponibile in conto corrente, pari alla quota sociale di cui è titolare).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca