Annapaola Ferri

Per l’opposizione a decreto ingiuntivo non può muoversi da solo, ma deve affidarsi ad un avvocato: peraltro, il decreto ingiuntivo va opposto solo nel caso in cui lei avesse validissimi motivi per contestare l’esistenza del debito ingiunto, la sua entità oppure la legittimità degli interessi moratori e legali applicati.

Se ha già in atto un pignoramento dello stipendio per crediti ordinari, il nuovo creditore procedente dovrà attendere che venga estinto il debito già azionato prima di poter fruire del prelievo alla fonte.

Per la vecchia Panda può stare tranquillo: nessuno gliela toglierà, non tanto perché non si possa fare, ma piuttosto perché economicamente al creditore procedente non conviene espropriarla e venderla all’asta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca