Giuseppe Pennuto

Con lo sgravio della cartella esattoriale, il creditore della PA (la Prefettura) ha comunicato al concessionario della riscossione (Agenzia delle Entrate Riscossione – ADER) l’errore di iscrizione a ruolo commesso, dal momento che l’obbligato aveva già versato quanto dovuto, nei termini di legge.

Il concessionario della riscossione procede ad annullare la cartella esattoriale ed il destinatario del titolo esecutivo può accertarsene chiedendo copia dell’estratto di ruolo a lui riferito.

Non sono previsti altri adempimenti da parte della PA creditrice e dal soggetto che procede alla riscossione del debito. Infatti l’unico documento rilevante nella questione da lai posta è proprio l’attestato di avvenuto pagamento della sanzione che l’obbligato può esibire e che ha già determinato lo sgravio della pretesa esattoriale illegittima.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca