Patrizio Oliva

La procedura di espropriazione della nuda proprietà dell’immobile A potrebbe concludersi con un ricavato insufficiente a soddisfare il creditore procedente.

Lei, pertanto, acquistando l’immobile B, finirebbe con il trovarsi esposto ad una nuova azione esecutiva finalizzata all’espropriazione dell’immobile B.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.