Annapaola Ferri

Il creditore che sceglie come agire: può iscrivere ipoteca secondaria sulla casa di proprietà e attendere che si formi capienza per l’espropriazione, vendere il proprio credito ad una società di recupero o altro.

Al momento non c’è molto da fare, se non attendere e sperare in un po’ di fortuna.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca