Tullio Solinas

Il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (regio decreto 773/1931) all’articolo 38 dispone che il prefetto ha facoltà di vietare la detenzione delle armi da fuoco, munizioni e materie esplodenti, anche se regolarmente denunciati, alle persone ritenute capaci di abusarne.

Contro li provvedimenti del prefetto chi vi ha interesse può presentare ricorso (in via gerarchica) al Ministro per l’interno, nel termine di giorni dieci dalla notizia del provvedimento.

Mi spiace, ma l’arbitrio nella procedura ha un livello intollerabile: probabilmente i vertici della società da lei criticata sulla pagina Facebook sapevano a bene chi rivolgersi per danneggiarla.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca