Ludmilla Karadzic

Sarà il giudice a regolare i conti in sospeso nel decreto di assegnazione: consideri, tuttavia, che il debito iniziale (112 mila euro) risulterà gravato da interessi moratori e spese di procedura (anticipate dal creditore, ma che a lui vanno rimborsate).

Dunque, bisognerà vedere se, alla fine, ci sarà, per lei, da recuperare qualche differenza rispetto al ricavato della vendita all’asta.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.