Giuseppe Pennuto

Purtroppo, in caso di divergenza tra orario indicato su telelaser e verbale di multa, la discordanza d’orario in merito all’ora legale non è sufficiente a rendere invalida la sanzione.

Questo principio è anche stato confermato dalla Corte di Cassazione con una recente pronuncia.

Infatti, con la sentenza 8865/18, gli Ermellini hanno chiarito che con l’addio all’ora solare è giustificata la divergenza d’orario tra lo scontrino del telelaser e il documento redatto dalla Polizia stradale.

Dunque, in questi casi, a parere della Corte, l’automobilista non può contestare la sanzione inflittagli per eccesso di velocità.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca