Simone di Saintjust

Andrebbe chiarito il contesto: un contratto di finanziamento finalizzato prevede il rapporto diretto fra finanziatore e fornitore del prodotto al consumatore. Se poi di finalizzato c’√® solo l’informazione inserita nella casella di motivazione del prestito, richiesta nel modulo informativo per l’istruzione della pratica di prestito, allora √® un’altra cosa. Siamo di fronte ad un acquisto ed il richiamo al prestito finalizzato apporta solo confusione alla questione.

Andrebbe almeno riportata la clausola contrattuale a cui il fornitore si richiama, per iscritto o verbalmente, per giustificare la trattenuta di 4 mila euro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.