Loredana Pavolini

Presentando in ritardo la domanda (dopo i 90 giorni dalla data di nascita, ma anche nel 2018) percepirà l’assegno dal mese successivo a quello di presentazione dell’istanza, perdendo gli arretrati (da novembre 2017 al mese in cui presenterà la domanda nel 2018). Ma la misura resterà ancorata a quella fissata per i neonati nel triennio 2015-2018 e sopra dettagliata.

Infatti, la misura dell’importo del bonus bebè per i nati nel 2017 dipende dall’ ISEE minorenni del minore per il quale si richiede l’assegno.

Il pagamento avviene a cadenza annuale: con ISEE minorenni inferiore ai 7.000 euro si ha diritto a 1.920 euro (640 euro all’anno per tre anni). Con ISEE minorenni compreso tra 7.000 euro e 25.000 euro annui si ha diritto a 960 euro (320 euro all’anno, sempre per tre anni).

In pratica, con ISEE minorenni inferiore ai 7.000 euro perderà circa 53,3 per ogni mese di ritardo. Con ISEE minorenni compreso tra 7.000 euro e 25.000 euro perderà 26,7 euro per ogni mese di ritardo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca