Ludmilla Karadzic

Purtroppo il giudice non solo non terrà in alcun conto i prestiti con rate di rimborso fuori busta paga, ma, nel suo caso, nella determinazione della quota di pignoramento dello stipendio, non entrerà in gioco nemmeno l’importo della rata mensile che, in busta paga, è destinata a servire il prestito dietro cessione del quinto.

Se di circa duemila euro è la retribuzione mensile da lei percepita, al netto degli oneri fiscali e contributivi e al lordo della parte ceduta, le verrà pignorato il 20% della busta paga, ovvero, circa 400 euro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca