Lilla De Angelis

Purtroppo no: rinunciando all’eredità lasciata da suo marito defunto, socio accomandatario della sas, lei non sarà obbligata al rimborso dei debiti della sas accollati in quota a suo marito.

Tuttavia, dovrà comunque rispondere del rimborso del prestito erogato dalla banca e coperto dalla garanzia che lei ha prestato.

La banca potrà escuterla non in qualità di erede del socio accomandatario della sas, ma semplicemente come obbligata al rimborso di un prestito erogato ad un debitore inadempiente, sulla cui solvibilità lei ha garantito.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca