Ludmilla Karadzic

Il suo debito si prescrive in 10 anni decorrenti dalla data in cui avrebbe dovuto essere rimessa al creditore la prima rata che il datore di lavoro non ha potuto prelevare dallo stipendio in seguito alla risoluzione del rapporto.

A condizione che in questo decennio il creditore non rinnovi, con la notifica presso la residenza del debitore, la pretesa del debito residuo. Cosa che potrebbe aver già fatto: perché se il debitore si rende irreperibile, è sufficiente inviare una raccomandata AR al luogo di ultima residenza, come risulta dai registri anagrafici nazionali o dell’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca