Annapaola Ferri

La fideiussione personale, prestata nei confronti di un prestito societario, si estingue esercitando semplicemente il recesso e chiudendo tutte le posizioni aperte dal debitore principale e in sospeso al momento del recesso.

La Corte di Cassazione, con la sentenza. 25171/2014, ha precisato che il fideiussore non può recedere anticipatamente dal contratto di garanzia, il quale è sottoposto allo stesso termine di durata dell’obbligazione principale.

Secondo i giudici di legittimità, infatti, consentire al fideiussore di liberarsi dall’impegno contrattuale in qualunque momento, dopo aver indotto il creditore a fare affidamento sulla promessa di garanzia, comporterebbe la violazione del principio di buona fede contrattuale.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca