Stefano Iambrenghi

Se viene effettuato un accertamento dell’ufficio comunale preposto alla riscossione dei tributi locali ed emerge il mancato pagamento della tariffa rifiuti nel corso degli ultimi dodici anni, per legge decade il potere dell’amministrazione di pretendere il pagamento degli anni precedenti all’ultimo quinquennio. Insomma, si pagano solo gli ultimi cinque anni.

Se, invece, sono state notificate le cartelle esattoriali da dodici anni a questa parte e per ciascuna di esse, almeno ogni 4 anni e 364 giorni è stata inviata una ingiunzione di pagamento (interruttiva dei termini di prescrizione) che non è stata presa in carico perché, magari, il destinatario risultava assente, allora prima o poi, bisognerà pagare tutti e dodici anni.

Altrimenti il concessionario della riscossione, prima o poi, iscrive ipoteca sulla casa del destinatario irreperibile, o fermo amministrativo sul suo veicolo, oppure gli pignora il conto corrente e/o lo stipendio o la pensione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.