Annapaola Ferri

Abbiamo allora acquisito un nuovo, importante elemento, che cambia tutto: un assegno di importo superiore a mille euro va versato in un conto corrente intestato al beneficiario. Non può essere versato sul conto corrente del coniuge del beneficiario. Né può essere, naturalmente, preteso dal beneficiario il cambio in contanti.

Una volta versato l’assegno sul conto corrente del beneficiario, quest’ultimo può trasferirlo dove meglio crede.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca