Giuseppe Pennuto

I 60 giorni utili per pagare una multa decorrono dal giorno successivo alla notifica del verbale, nel caso di contestazione immediata. Qualora la contestazione sia differita, il termine decorre dal giorno in cui il verbale viene notificato.

Attenzione alla notifica per compiuta giacenza presso l’ufficio postale (multe notificate via posta con raccomandata AR): in caso di irreperibilità del destinatario la notifica si intende perfezionata decorsi dieci giorni dall’inizio giacenza. In questo caso il termine decorre dall’undicesimo giorno successivo al tentativo di notifica e al contestuale avviso CAD (comunicazione di avvenuto deposito) lasciato dal postino. Qualora il destinatario provveda a ritirare il verbale prima dei dieci giorni, il termine decorre dal giorno in cui avviene il ritiro.

Se si tratta di giacenza con affissione alla casa comunale (multe notificate tramite messo comunale) il termine decorre dopo 10 giorni dall’invio della raccomandata di avviso di giacenza, o dalla data di ritiro se precedente.

Il termine che scade in giorno festivo slitta al primo giorno feriale successivo.

I 60 giorni utili par pagare la multa devono intendersi solari.

Queste le norme vigenti: il consiglio per evitare contestazioni riconducibili ad interpretazioni diverse da parte dei funzionari della Pubblica Amministrazione, è quello di non attendere mai l’ultimo giorno utile per il pagamento della multa.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca