Loredana Pavolini

Sarà sufficiente esibire al giudice delle esecuzioni (qualora l’ufficiale giudiziario procedesse al pignoramento) un contratto di comodato stipulato fra genitori e figli accompagnato da un certificato di residenza storico che mostri il trasferimento di residenza del debitore nell’abitazione di proprietà dei figli.

In alternativa, gli effettivi proprietari dovranno esibire, per liberare i beni pignorati, scontrini fiscali e/o fatture d’acquisto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca