Paolo Rastelli

Potrà presentare una o più istanze di rottamazione entro il 15 maggio 2018, includendo una o più cartelle esattoriali in ciascuna di esse.

Il modulo di richiesta consente, infatti, di indicare nella prima sezione del frontespizio tutti i carichi pendenti affidati all’agente della riscossione del primo gennaio 2000 al 30 settembre 2017 (per intenderci, tutte le nove cartelle) e nella seconda sezione solo le cartelle esattoriali per cui si intende aderire alla definizione agevolata.

Nella seconda sezione del frontespizio, nella prima istanza, indicherà le 5 cartelle per le quali intende aderire subito. Eventualmente, nella seconda istanza, da presentare entro il 15 maggio 2018, potrà inserire le rimanenti quattro.

Tuttavia, vale la pena sottolineare che, in ogni caso, i pagamenti dovranno essere effettuati (indipendentemente dalla data di presentazione della/delle domanda/domande), in unica soluzione o in cinque rate (a seconda della opzione preferita), a partire da luglio 2018.

Pertanto, si potrebbe anche presentare la domanda in prossimità della scadenza del 15 maggio 2018, con la scelta relativa alle cartelle esattoriali da rottamare, compiutamente definita.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca