Gennaro Andele

Sono state integrate, nell’ambito applicativo della rottamazione bis di Ader, i carichi affidati all’Agente della riscossione, le cartelle esattoriali pendenti dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017.

Fanno, però, eccezione:

  • i carichi “non rottamabili” in base alla legge (art. 6, comma 10, del D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016). Rientrano tra questi per esempio, le somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato oppure i crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei Conti;
  • i carichi interessati da una precedente “rottamazione” (presentata in base al D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016), che l’Agente della riscossione ha accolto oppure rigettato perché “non rottamabili” in base alla legge (art. 6, comma 10, del D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016).

Quindi, purtroppo per lei, non potrà ripresentare, perché non verrà accolta, la richiesta di adesione alla definizione agevolata per quelle cartelle precedentemente escluse.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca