Ludmilla Karadzic

Comprendo il suo ragionamento ed il conseguente disappunto, ma al creditore non possono essere opposte motivazioni come quelle da lei addotte. Se lei avesse ricevuto un’eredità oggi, potrebbe certamente rammaricarsi per il fatto che il de cuius non fosse deceduto prima del 2016 (nel qual caso, forse, avrebbe liquidato l’eredità prima del sequestro conservativo) ma non potrebbe eccepire il diritto del creditore a procedere al pignoramento dei beni ereditati.

La banca le sta semplicemente chiedendo quello che otterrebbe dal giudice (al netto delle spese di procedura) se optasse con un’azione esecutiva di pignoramento del conto corrente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca