Simonetta Folliero

Probabilmente, le minacce del direttore di banca sono riconducibili alla preoccupazione di essere rimosso per malversazione, dal momento che è davvero sorprendente, se non sospetta, la leggerezza con cui sono stati concessi finanziamenti ad una società cooperativa a responsabilità limitata senza uno straccio di garanzia.

A quanto a noi risulta, la segnalazione, nella Centrale Rischi (CR) della Banca d’Italia, del credito erogato ad una società di capitali, poi passato in sofferenza, riguarda esclusivamente la persona giuridica, ovvero la società e non i soci o gli amministratori. A questi ultimi è poi possibile risalire attraverso la consultazione del Registro delle Imprese.

Diverso il discorso per le società di persone: in tale ipotesi, naturalmente, la segnalazione per un credito a sofferenza viene replicata anche in relazione a ciascuno dei soci della compagine sociale.

A pagina III.13, nella sezione 3 (Gestione dei legami tra censiti), punto 1 (legami societari, inserimento compagine societaria), capitolo III delle istruzioni di inserimento in Centrale Rischi delle segnalazioni da parte di banche e finanziarie vigilate (che trova a questo link), è riportato quanto segue:

La rilevazione delle forme di coobbligazione diverse dalle cointestazioni ha luogo mediante il censimento dei soci delle società in nome collettivo, delle società semplici, delle società di fatto, dei soci accomandatari, delle società in accomandita semplice e per azioni nonché degli associati delle associazioni professionali che, convenzionalmente, vengono assimilate a società di persone.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca