Simone di Saintjust

Sicuramente non sono presenti in questo forum soggetti con esperienza maggiore di quella che possa vantare un avvocato che esercita abitualmente la professione: ma anche qualora ve ne fossero, dubito che essi avessero mai potuto esprimere un parere affidabile sulla scorta di poche righe di parte, senza poter prendere visione dei contratti di fideiussione sottoscritti.

Qui, possiamo solo ricordare che un debito non rimborsato è sempre gravato da penalità e interessi di mora e, se il creditore è costretto a promuovere azione esecutiva (decreto ingiuntivo), anche da spese legali e giudiziali; che se si presta fideiussione a favore di una srl non rileva l’eventuale recesso dalla posizione di socio ma solo la revoca della fideiussione esercitata al momento del recesso; che il contratto di fideiussione sottoscritto potrebbe includere clausole di escussione della garanzia a prima richiesta, la rinuncia al beneficio di escussione del debitore principale nonché l’esclusione della solidarietà fra i fideiussori vari complementari e successivi.

E si può solo affermare, con assoluta certezza, che il ragionamento svolto per dedurre che l’obbligazione a suo carico sarebbe circoscritta a soli 10 mila euro, non ha alcun fondamento. Peraltro, se MCC seguisse la sua logica, potrebbe concludere che non deve alcunchè dal momento che, a fronte di un debito di 50 mila euro, lei ne garantisce già da solo 70 mila.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.