Simonetta Folliero

La cambiale non pagata, anche non protestata, costituisce titolo esecutivo nei riguardi di chi l’ha emessa per avviare, nei confronti del debitore inadempiente, un’azione esecutiva diretta. Con il protesto, si garantisce al creditore la possibilità di agire con un’azione esecutiva, detta di regresso, anche nei confronti di eventuali giranti o garanti.

Ora, Santander ha ceduto a Link il credito che vantava nei suoi confronti e Link ha ottenuto direttamente da lei delle cambiali. In caso di mancato pagamento delle cambiali da lei emesse (e dal momento che non esistono soggetti che abbiano garantito per il debitore), con la clausola senza spese e senza protesto apposta sul titolo, Link Finanziaria dispensa la banca dall’avviare la procedura di protesto della cambiale, evitando che, in caso di inadempimento, qualche impiegato zelante mandi in protesto la cambiale, costringendo così il creditore a subire una duplice beffa: il mancato pagamento della cambiale e l’obbligo di dover corrispondere la parcella al notaio (presumibilmente amico dell’impiegato di banca) per una procedura di protesto che, nella situazione descritta, servirebbe praticamente a niente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca