Giorgio Martini

La dichiarazione del terzo si deve riferire alla situazione debitoria esistente al momento in cui essa viene resa, avendo riguardo anche ai debiti contratti o maturati in epoca successiva alla notifica dell’atto di pignoramento, ma antecedenti al momento in cui viene notificata la dichiarazione al creditore procedente.

Nel momento in cui viene resa dal terzo pignorato la dichiarazione negativa al creditore procedente cessa qualsiasi obbligo del terzo pignorato verso il creditore procedente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.