Ornella De Bellis

In pratica, per aver diritto all’indennità giornaliera di maternità deve accadere che il concepimento sia avvenuto, al massimo, entro sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Lei, purtroppo, non ha diritto all’indennità giornaliera di maternità. La ratio della norma è quella di evitare che possa percepire l’indennità giornaliera di maternità la lavoratrice che decida di concepire un figlio decorsi sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.