Annapaola Ferri

La convivenza si certifica con lo stato di famiglia anagrafica. Due coniugi con diversa residenza non sono conviventi, appartengono a diverse famiglie anagrafiche, anche se fanno parte dello stesso nucleo familiare, così come stabilito dalla normativa da lei citata.

Tanto premesso, può fruire della detrazione fiscale delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione edilizia o finalizzati a conseguire risparmio energetico chi possiede o detiene l’immobile, sul quale sono stati effettuati gli interventi, sulla base di un titolo idoneo (ad esempio proprietà, altro diritto reale, concessione demaniale, locazione o comodato).

Ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché abbia sostenuto le spese e le fatture e i bonifici siano a lui intestati.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.