Paolo Rastelli

Il debitore può impugnare, entro 60 giorni, la cartella esattoriale della quale sia venuto a conoscenza solo attraverso un estratto di ruolo (Cassazione ordinanza 20611/2016).

La notifica via PEC al contribuente che si sia dotato di una casella di posta elettronica certificata è equiparata, a tutti gli effetti, ad una notifica postale, a quella effettuata da un ufficiale giudiziario, da un messo comunale o da un ufficiale della riscossione.

La prescrizione della cartella esattoriale è in genere quinquennale (triennale per la tassa automobilistica): diventa decennale solo qualora il credito venga accertato da una sentenza. In ogni caso la prescrizione va eccepita impugnando l’atto nel termine di 60 giorni.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca